×

Rendita per malattia professionale

COS'È

La rendita per malattia professionale tutela il diritto fondamentale alla salute dell’individuo e, secondariamente, come conseguenza della lesione di tale diritto primario, il danno patrimoniale rappresentato dalla riduzione o perdita di capacità di lavoro.

Se a seguito di malattia professionale viene riconosciuto un danno di grado pari o superiore al 16% spetta una rendita che, pur essendo unitaria, è costituita di due quote, una per danno biologico e l’altra per le conseguenze patrimoniali della menomazione.

Le pensioni di inabilità, gli assegni ordinari di invalidità e le pensioni di reversibilità, liquidate in conseguenza di infortunio sul lavoro o malattia professionale, sono incompatibili con la rendita vitalizia attribuita per lo stesso evento dall’INAIL.

La rendita per infortunio è soggetta a revisione nelle scadenze previste dalla legge entro il limite di 10 anni dalla data di decorrenza della rendita da infortunio e di 15 anni dalla data di decorrenza della rendita da malattia professionale; la revisione può comportare l’aumento/diminuzione/cessazione della stessa, ovvero il riconoscimento dell’indennizzo in capitale.

 

0

CHI NE HA DIRITTO

Hanno diritto alla rendita i lavoratori che subiscono menomazioni di gravità comprese tra il 16% e il 100%.

La rendita per malattia professionale è formata da due quote:

  • una quota per danno biologico, calcolata a prescindere dalla retribuzione percepita dall’assicurato ma sulla base della tabella delle menomazioni e della tabella dell’indennizzo del danno biologico (in rendita).
  • una quota di indennizzo per le conseguenze patrimoniali frutto di un calcolo che tiene conto della retribuzione percepita dal lavoratore, del grado di inabilità, di eventuali familiari a carico e della tabella dei coefficienti relativi alla percentuale di danno riportata.

Documenti necessari per avviare la pratica

  • Carta d'identità e codice fiscale del lavoratore

  • Provvedimento di riconoscimento malattia professionale

  • Ultima busta paga

  • Codice Iban

Pacchetto Consulenza L.104

Prevede una consulenza completa riguardo ai permessi mensili, ai congedi straordinari, alla malattia, alle agevolazioni fiscali, all'invio telematico delle richieste di autorizzazione ai permessi e a tutto ciò che può aiutare il lavoratore e i suoi familiari a vivere più sereni e a conciliare la vita lavorativa con quella privata.

68

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Consulenza specialistica Appuntamento Invio pratiche

Consulenza Previdenziale Semplice

Rivolgiti a noi per il rilascio e il controllo dell'estratto contributivo, per l'autorizzazione ai versamenti volontari, per la rettifica della tua posizione assicurativa, per l'accredito dei contributi figurativi, per le maggiorazioni contributive e per l'ECOCERT. Un operatore esperto ti aiuterà a prendere la decisione migliore.

24

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Per le tue esigenze

Appuntamento

Invio pratiche

Consulenza Previdenziale Complessa

Rivolgiti a noi per la domanda di riscatto, ricongiunzione, per la valorizzazione dei contributi da lavoro estero, per le dimissioni volontarie. Spesso le carriere lavorative prevedono il versamento dei contributi in due o più casse diverse e prendere la decisione migliore spesso significa un calcolo di pensione più vantaggioso.

75

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Appuntamento Invio pratiche Per ogni esigenza