×

Pensione ai superstiti

COS'È

La pensione ai superstiti è la prestazione che possono ottenere, a domanda, gli eredi del defunto in attività lavorativa o già pensionato.

La prestazione può essere di due tipi:

  • pensione di reversibilità se la persona deceduta era già pensionata
  • pensione indiretta se alla data di morte il soggetto non è ancora pensionato, ma in possesso dei requisiti minimi contributivi richiesti

 

L’importo della pensione ai superstiti è pari al 60% della pensione percepita o spettante ma viene ridotto se il coniuge superstite possiede altri redditi:

  • riduzione del 25% se il reddito è superiore a 3 volte il trattamento minimo annuo (€ 19573,71 per il 2017)
  • riduzione del 40% se il reddito è superiore a 4 volte il trattamento minimo annuo (€ 26098,28 per il 2017)
  • riduzione del 50% se il reddito è superiore a 5 volte il trattamento minimo annuo (€ 32622,85 per il 2017)

La riduzione non si applica se i beneficiare appartengono ad un nucleo familiare con figli minori, studenti o inabili.

0

CHI NE HA DIRITTO

Hanno diritto alla pensione di reversibilità:

  • Il coniuge superstite
  • L’unito civilmente superstite
  • I figli ed equiparati, minori o inabili
  • I nipoti minori se a carico del defunto
  • I genitori se a carico del defunto
  • I fratelli celibi e le sorelle nubili se a carico del defunto

 

Per la pensione di reversibilità non sono richiesti particolari requisiti, essendo il dante causa già in godimento di un trattamento pensionistico.

Per la pensione indiretta occorre che il dante causa possa far valere:

  • 15 anni di contribuzione in tutta la vita lavorativa (il requisito rimane tale anche se le norme hanno innalzato a 20 anni il requisito per la vecchiaia)

oppure

  • 5 anni di contribuzione di cui almeno 3 anni nel quinquennio precedente la data di morte

Sulla pensione di reversibilità può essere erogato, a domanda, l’assegno al nucleo familiare per il coniuge, i figli minorenni o inabili e sulle pensioni delle gestioni autonome le quote di maggiorazione secondo le regole generali.

Documenti necessari per avviare la pratica

  • Carta d'identità e codice fiscale del richiedente

  • Carta d'identità e codice fiscale del coniuge defunto

  • Carta d'identità e codice fiscale dei figli (se minorenni o studenti)

  • Codice Iban

  • Ultima dichiarazione dei redditi del coniuge superstite

Consulenza prestazioni reddituali

Prevede una consulenza ampia e qualificata in merito alla richiesta di ricostituzioni della pensione per motivi reddituali come la richiesta di assegni famigliari, di maggiorazioni sociali, della quattordicesima, di incumulabilità con redditi e di integrazione al minimo. Prevede inoltre la verifica di eventuali indebiti comunicati dagli istituti e l'assistenza per annullarli o per sanarli.

15

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Per le tue esigenze

Appuntamento

Invio pratiche

Consulenza Previdenziale Semplice

Rivolgiti a noi per il rilascio e il controllo dell'estratto contributivo, per l'autorizzazione ai versamenti volontari, per la rettifica della tua posizione assicurativa, per l'accredito dei contributi figurativi, per le maggiorazioni contributive e per l'ECOCERT. Un operatore esperto ti aiuterà a prendere la decisione migliore.

24

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Per le tue esigenze

Appuntamento

Invio pratiche

Verifica calcolo pensione

Valorizzare tutti i contributi versati è importante ma spesso il lavoratore non si preoccupa di verificare l'importo della sua pensione. A questo proposito offriamo all'interno di uno speciale pacchetto di consulenza il controllo pensione, la consulenza sul supplemento o sulla pensione supplementare e sulla ricostituzione contributiva.

50

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Appuntamento Valore alla tua pensione Invio pratiche