×

Malattia Professionale

COS'È

La malattia professionale è un evento dannoso per la persona, originato da una causa non violenta, lenta e progressiva, da correlare all’attività lavorativa. Tale malattia non può ricollegarsi genericamente all’occasione di lavoro ma deve essere in diretta relazione con l’esercizio di determinate attività.

Sono considerate malattie professionali quelle indicate nel testo unico (malattie tabellate). Ad esse vanno aggiunte l’asbestosi (derivante dall’esposizione all’amianto) e la silicosi (derivante dall’esposizione alle polveri 42 libere di silicio).

Nel caso di malattie tabellate, se il lavoratore era addetto alla lavorazione prevista in dette tabelle, opera la presunzione assoluta circa l’origine professionale della malattia. Il lavoratore non deve quindi dimostrare di essersi ammalato a causa della sua attività lavorativa ma deve limitarsi a provare di essere o essere stato addetto allo svolgimento di quella specifica lavorazione/operazione, al fine di ottenere la tutela spettante.

0

SCADENZA

15 giorni dalla manifestazione

CHI NE HA DIRITTO

Il lavoratore deve informare il datore di lavoro della malattia professionale entro 15 giorni dalla sua manifestazione, a pena di decadenza dal diritto a indennizzo per il tempo antecedente la denuncia. Il datore di lavoro deve trasmettere all’INAIL tale denuncia, corredata dal certificato medico, entro i 5 giorni successivi a quello di comunicazione del lavoratore.

A seguito di una recente modifica il datore di lavoro, qualora invii la denuncia telematicamente, non deve più trasmettere il certificato medico all’Istituto assicuratore, a meno che non sia quest’ultimo a farne espressa richiesta, nelle ipotesi in cui non sia stato direttamente inviato dal lavoratore o dal medico certificatore.

Il lavoratore, nel caso in cui il datore di lavoro non esista o faccia resistenze all’invio della denuncia, provvisto della documentazione medica, può effettuare la denuncia di malattia professionale presso uno dei nostri uffici.

Documenti necessari per avviare la pratica

  • Carta d'identità e codice fiscale

  • Certificato medico Inail

  • Ultima busta paga

  • Codice Iban

Consulenza Previdenziale Semplice

Rivolgiti a noi per il rilascio e il controllo dell'estratto contributivo, per l'autorizzazione ai versamenti volontari, per la rettifica della tua posizione assicurativa, per l'accredito dei contributi figurativi, per le maggiorazioni contributive e per l'ECOCERT. Un operatore esperto ti aiuterà a prendere la decisione migliore.

24

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Per le tue esigenze

Appuntamento

Invio pratiche

Pacchetto Consulenza L.104

Prevede una consulenza completa riguardo ai permessi mensili, ai congedi straordinari, alla malattia, alle agevolazioni fiscali, all'invio telematico delle richieste di autorizzazione ai permessi e a tutto ciò che può aiutare il lavoratore e i suoi familiari a vivere più sereni e a conciliare la vita lavorativa con quella privata.

68

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Consulenza specialistica Appuntamento Invio pratiche

Consulenza Previdenziale Complessa

Rivolgiti a noi per la domanda di riscatto, ricongiunzione, per la valorizzazione dei contributi da lavoro estero, per le dimissioni volontarie. Spesso le carriere lavorative prevedono il versamento dei contributi in due o più casse diverse e prendere la decisione migliore spesso significa un calcolo di pensione più vantaggioso.

75

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Appuntamento Invio pratiche Per ogni esigenza