×

Indennità temporanea per infortunio o malattia professionale

COS'È

L’indennità temporanea per infortunio o malattia professionale è una prestazione economica, sostitutiva della retribuzione. Viene corrisposta al lavoratore in caso di infortunio o di malattia professionale che impedisca totalmente e di fatto all’infortunato di svolgere l’attività lavorativa

L’indennità temporanea per infortunio o malattia professionale viene erogata dal quarto giorno successivo alla data di infortunio o di manifestazione della malattia professionale fino alla guarigione clinica. Il giorno dell’infortunio è a completo carico del datore di lavoro, così come i successivi tre giorni che dovranno essere retribuiti nella misura del 60% salvo trattamenti di miglior favore stabiliti dai contratti collettivi di lavoro.

L’indennità è calcolata sulla retribuzione media giornaliera dei quindici giorni  precedenti l’evento e liquidata nella misura del:

  • 60% fino al 90°giorno di inabilità
  • 75% dal 91°giorno in poi

 

Normalmente, i contratti di lavoro prevedono un’integrazione dell’indennità di temporanea da parte del datore di lavoro; inoltre, sulla base di quanto stabilito dall’art. 70 del T.U. infortuni,  il datore di lavoro può anticipare al lavoratore infortunato l’intera retribuzione.

0

CHI NE HA DIRITTO

L’indennità temporanea per infortunio o malattia professionale spetta a tutti i lavoratori che subiscono un infortunio o contraggono una malattia professionale.

L’indennità di temporanea erogata dall’INAIL, è corrisposta per tutti i giorni compresi i festivi. In caso di dubbia competenza tra INPS e INAIL, la convenzione, stipulata tra i due Istituti, prevede che il primo Ente che riceve la segnalazione del caso, è tenuto al pagamento delle prestazioni. Solo successivamente si provvederà a definire la competenza dell’evento.

Generalmente il pagamento dell’indennità temporanea è anticipato direttamente dall’azienda per cui l’assicurato presta la propria opera, questa sarà poi successivamente rimborsata dall’Ente assicuratore.

Documenti necessari per avviare la pratica

  • Carta d'identità e codice fiscale del richiedente

  • Codice Iban

  • Verbale del pronto soccorso o attestazione dello specialista

  • Ultima busta paga

Verifica calcolo pensione

Valorizzare tutti i contributi versati è importante ma spesso il lavoratore non si preoccupa di verificare l'importo della sua pensione. A questo proposito offriamo all'interno di uno speciale pacchetto di consulenza il controllo pensione, la consulenza sul supplemento o sulla pensione supplementare e sulla ricostituzione contributiva.

50

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Appuntamento Valore alla tua pensione Invio pratiche

 

Consulenza Previdenziale Complessa

Rivolgiti a noi per la domanda di riscatto, ricongiunzione, per la valorizzazione dei contributi da lavoro estero, per le dimissioni volontarie. Spesso le carriere lavorative prevedono il versamento dei contributi in due o più casse diverse e prendere la decisione migliore spesso significa un calcolo di pensione più vantaggioso.

75

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Appuntamento Invio pratiche Per ogni esigenza

Pacchetto Consulenza L.104

Prevede una consulenza completa riguardo ai permessi mensili, ai congedi straordinari, alla malattia, alle agevolazioni fiscali, all'invio telematico delle richieste di autorizzazione ai permessi e a tutto ciò che può aiutare il lavoratore e i suoi familiari a vivere più sereni e a conciliare la vita lavorativa con quella privata.

68

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Consulenza specialistica Appuntamento Invio pratiche