×

Indennità di mobilità

COS'È

Dal 1° gennaio 2017, non è più possibile richiederla. E’ stata sostituita dalla Naspi.I lavoratori che invece ne hanno fatto richiesta entro il 30/12/2016 potranno goderne fino alla sua scadenza naturale.

L’indennità di mobilità è pagata dall’Inps a tutti i lavoratori licenziati a seguito di:

  • licenziamento collettivo di impresa soggette a Cassa integrazione straordinaria (per riduzione del personale o cessazione attività)

  • licenziamento collettivo in seguito a procedure concorsuali

  • licenziamento collettivo alla fine del periodo della Cassa integrazione straordinaria

 

L’importo della mobilità è pari al:

  • 100{cdbb6b197234d84675f9d71ff19117d8cbbb24ef50df41da3d2907683122ce44} del trattamento straordinario di integrazione salariale per i primi 12 mesi

  • 80{cdbb6b197234d84675f9d71ff19117d8cbbb24ef50df41da3d2907683122ce44} dell’indennità della CIGS a partire dal 13° mese

 

La durata varia a seconda dell’età del lavoratore:

  • Lavoratori fino a 40 anni (non compiuti): 12 mesi

  • Lavoratori dai 40 ai 50 anni (non compiuti): 12 mesi

  • Lavoratori con almeno 50 anni: 18 mesi

 

Il lavoratore ha 68 giorni di tempo dal licenziamento per l’invio della domanda telematica ma per non lasciare periodi non coperti dalla contribuzione consigliamo di inviare la domanda entro 8 giorni dal licenziamento.

0

SCADENZA

68 giorni dal licenziamento

CHI NE HA DIRITTO

Ne hanno diritto le seguenti categorie:

  • Operai
  • Impiegati
  • Quadri
  • Lavoratori a domicilio
  • Soci di cooperative di produzione e lavoro

Questi lavoratori devono essere in possesso di almeno 12 mesi di anzianità lavorativa e essere iscritti nelle liste di mobilità. Se in possesso dei requisiti possono chiedere, unitamente al pagamento della mobilità, il pagamento degli assegni familiari.

Documenti necessari per avviare la pratica

  • Carta d'identità e codice fiscale del richiedente

  • Ultima busta paga

  • Codice Iban

  • Lettera di licenziamento

Consulenza Previdenziale Complessa

Rivolgiti a noi per la domanda di riscatto, ricongiunzione, per la valorizzazione dei contributi da lavoro estero, per le dimissioni volontarie. Spesso le carriere lavorative prevedono il versamento dei contributi in due o più casse diverse e prendere la decisione migliore spesso significa un calcolo di pensione più vantaggioso.

75

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Appuntamento Invio pratiche Per ogni esigenza

Consulenza Previdenziale Semplice

Rivolgiti a noi per il rilascio e il controllo dell'estratto contributivo, per l'autorizzazione ai versamenti volontari, per la rettifica della tua posizione assicurativa, per l'accredito dei contributi figurativi, per le maggiorazioni contributive e per l'ECOCERT. Un operatore esperto ti aiuterà a prendere la decisione migliore.

24

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Per le tue esigenze

Appuntamento

Invio pratiche