×

Indennità di disoccupazione lavoratori rimpatriati

COS'È

L’indennità di disoccupazione lavoratori rimpatriati è pagata dall’Inps ai lavoratori rimpatriati, che hanno lavorato all’estero (sia in Stati non convenzionati che in Stati comunitari o convenzionati in base ad accordi e convenzioni bilaterali) e che hanno perso involontariamente il posto di lavoro o a cui non è stato rinnovato il contratto.

La prestazione ha una durata massima di 180 giorni e l’importo è calcolato sulla base delle retribuzioni convenzionali stabilite con decreti ministeriali annuali.

L’indennità di disoccupazione per i lavoratori rimpatriati decorre:

  • dal giorno del rimpatrio, nel caso in cui la persona disoccupata abbia reso la dichiarazione di disponibilità al lavoro entro i 7 giorni successivi alla data del rimpatrio stesso.
  • dal giorno della dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro, se la stessa viene resa a decorrere dall’8° ed entro il 30° giorno successivi alla data del rimpatrio.

0

CHI NE HA DIRITTO

Hanno diritto alla disoccupazione i lavoratori italiani rimpatriati in possesso dei seguenti requisiti:

  • il rimpatrio sia avvenuto entro 180 giorni dalla data di cessazione del rapporto di lavoro

  • la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro sia stata resa entro 30 giorni dalla data del rimpatrio

Se in possesso dei requisiti, il lavoratore può richiedere, unitamente alla prestazione, il pagamento degli assegni familiari.

Nel caso di prima domanda, la durata del rapporto di lavoro all’estero è ininfluente ai fini del diritto, mentre, per le domande successive alla prima, l’interessato deve aver svolto un periodo di lavoro subordinato per almeno 12 mesi, di cui almeno 7 devono essere stati effettuati all’estero.

Documenti necessari per avviare la pratica

  • Carta d'identità e codice fiscale del richiedente

  • Modello attestante l'attività lavorativa PD U1 (Paesi Convenzionati)

  • Dichiarazione di licenziamento (Paesi non convenzionati)

    Dichiarazione del datore di lavoro o del consolato attestante il licenziamento o il mancato rinnovo del contratto.

  • Codice Iban

Consulenza Previdenziale Semplice

Rivolgiti a noi per il rilascio e il controllo dell'estratto contributivo, per l'autorizzazione ai versamenti volontari, per la rettifica della tua posizione assicurativa, per l'accredito dei contributi figurativi, per le maggiorazioni contributive e per l'ECOCERT. Un operatore esperto ti aiuterà a prendere la decisione migliore.

24

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Per le tue esigenze

Appuntamento

Invio pratiche

Consulenza Previdenziale Complessa

Rivolgiti a noi per la domanda di riscatto, ricongiunzione, per la valorizzazione dei contributi da lavoro estero, per le dimissioni volontarie. Spesso le carriere lavorative prevedono il versamento dei contributi in due o più casse diverse e prendere la decisione migliore spesso significa un calcolo di pensione più vantaggioso.

75

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Appuntamento Invio pratiche Per ogni esigenza