×

Benefici previdenziali per esposizione all’amianto

COS'È

La Legge 257/1992 ha previsto la cessazione dell’estrazione e lavorazione, nonché l’utilizzo delle fibre di amianto e del cemento-amianto. I lavoratori del settore privato che sono stati esposti all’amianto per un periodo superiore a 10 anni hanno diritto a benefici previdenziali per esposizione all’amianto.

L’intero periodo lavorativo soggetto all’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali, gestita dall’Inail, è moltiplicato, ai fini delle prestazioni pensionistiche, per un coefficiente che permette una maggiorazione del totale dei contributi versati.

Gli adempimenti fissati per la concreta attuazione della procedura di riconoscimento dell’esposizione all’amianto per periodi non soggetti all’ assicurazione Inail sono divisi tra tre soggetti, e cioè il datore di lavoro, la Direzione provinciale del lavoro e l’Inail stesso, affidando ad essi compiti coerenti con le responsabilità, le competenze e le conoscenze di ciascuno, in particolare:

  • spetta al datore di lavoro o, in caso di aziende cessate o fallite con datore di lavoro irreperibile, alle Direzioni provinciali del lavoro, previe indagini, attestare mediante il rilascio di un apposito curriculum, che il lavoratore richiedente è stato adibito, in modo diretto ed abituale, ad una delle attività lavorative indicate dal decreto interministeriale
  • spetta alle Direzioni provinciali del lavoro la risoluzione delle controversie relative al rilascio ed al contenuto dei curricula
  • spetta all’Inail la verifica e la certificazione dell’esposizione all’amianto in concentrazione non inferiore a 100 fibre litro per un periodo di almeno 10 anni.

0

CHI NE HA DIRITTO

I lavoratori hanno diritto alla maggiorazione secondo i seguenti criteri:

  • ai lavoratori che hanno presentato domanda amministrativa a INPS o INAIL prima del 2 ottobre 2003 o che a tale data raggiungevano il requisito contributivo per la pensione (37 anni di anzianità assicurativa compresa la rivalutazione da amianto) continua ad applicarsi la disciplina antecedente al 2 ottobre 2003 ovvero : coefficiente moltiplicativo di 1,5 del periodo di esposizione ai fini della determinazione del diritto e dell’importo delle prestazioni pensionistiche e accertamento e certificazione della esposizione sulla base dei criteri e regole fissate precedentemente
  • ai lavoratori che non hanno i requisiti di cui sopra e sempre che sia stata presentata domanda all’INAIL entro i termine del 15/06/2005, si applica la nuova disciplina ovvero coefficiente moltiplicativo di 1,25 del periodo di esposizione solo ai fini della determinazione dell’importo delle prestazioni pensionistiche e non anche della maturazione del diritto di accesso alle medesime.

Pertanto a tutti i lavoratori assicurati e non all’INAIL si applica il termine ultimo del 2 ottobre 2003 per la maturazione del diritto e il termine per la presentazione della domanda all’Inail è scaduto il 15 giugno 2005.

Documenti necessari per avviare la pratica

  • Carta d'identità e codice fiscale del richiedente

  • Documentazione attestante l'esposizione

  • Certificazione Inail

  • Carta d'identità e codice fiscale del coniuge (se coniugato)

Pacchetto Consulenza L.104

Prevede una consulenza completa riguardo ai permessi mensili, ai congedi straordinari, alla malattia, alle agevolazioni fiscali, all'invio telematico delle richieste di autorizzazione ai permessi e a tutto ciò che può aiutare il lavoratore e i suoi familiari a vivere più sereni e a conciliare la vita lavorativa con quella privata.

68

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Consulenza specialistica Appuntamento Invio pratiche

Consulenza Previdenziale Complessa

Rivolgiti a noi per la domanda di riscatto, ricongiunzione, per la valorizzazione dei contributi da lavoro estero, per le dimissioni volontarie. Spesso le carriere lavorative prevedono il versamento dei contributi in due o più casse diverse e prendere la decisione migliore spesso significa un calcolo di pensione più vantaggioso.

75

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Appuntamento Invio pratiche Per ogni esigenza

Consulenza Previdenziale Semplice

Rivolgiti a noi per il rilascio e il controllo dell'estratto contributivo, per l'autorizzazione ai versamenti volontari, per la rettifica della tua posizione assicurativa, per l'accredito dei contributi figurativi, per le maggiorazioni contributive e per l'ECOCERT. Un operatore esperto ti aiuterà a prendere la decisione migliore.

24

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Per le tue esigenze

Appuntamento

Invio pratiche