×

Assegni familiari ai pensionati

COS'È

Gli assegni familiari ai pensionati sono una prestazione a sostegno del reddito delle famiglie dei titolari di pensione che abbiano un reddito complessivo al di sotto delle fasce stabilite ogni anno per legge. Il titolare di pensione ai superstiti può chiedere l’assegno familiare anche solo per se stesso, purché inabile oppure orfano minore.

La sussistenza del diritto e l’importo dell’assegni familiari ai pensionati dipendono dal numero dei componenti il nucleo familiare, dal reddito e dalla tipologia del nucleo familiare.

I soggetti che concorrono alla formazione del nucleo familiare sono:

  • il richiedente
  • il coniuge non legalmente separato
  • i figli ed equiparati di età inferiore ai diciotto anni compiuti
  • i figli di età minore a 21 anni, se studenti o apprendisti, a condizione che facciano parte di una famiglia numerosa con più di tre figli di età minore di 26 anni
  • i nipoti in linea retta, minori e viventi a carico dell’ascendente, sono equiparati ai figli legittimi, anche se non formalmente affidati
  • i figli maggiorenni ed equiparati, che si trovino, a causa di infermità o difetto fisico o mentale, nella assoluta e permanente impossibilità di dedicarsi ad un proficuo lavoro
  • i fratelli, le sorelle ed i nipoti di età inferiore ai diciotto anni compiuti, ovvero senza limiti di età, qualora si trovino, a causa di infermità o di difetto fisico o mentale, nell’assoluta e permanente impossibilità di dedicarsi ad un proficuo lavoro, nel caso in cui essi siano orfani di entrambi i genitori e non abbiano conseguito il diritto a pensione ai superstiti

0

SCADENZA

5 anni

CHI NE HA DIRITTO

Hanno diritto agli assegni familiari tutti i pensionati tranne i titolari di pensione a carico delle gestioni speciali dei lavoratori autonomi (artigiani, commercianti, coltivatori diretti, coloni e mezzadri), per i quali è prevista la concessione delle quote di maggiorazione per carichi di famiglia.

Non può essere richiesto dai titolari di assegno sociale.

In alcuni casi è richiesta un’ autorizzazione al pagamento, vi invitiamo a consultare la pagina dedicata per maggiori informazioni.

Documenti necessari per avviare la pratica

  • Carta d'identità e codice fiscale del richiedente

  • Carta d'identità e codice fiscale del coniuge (se sposato)

  • Ultima dichiarazione dei redditi

  • Codice fiscale di altri eventuali beneficiari dell'assegno

  • Autorizzazione (se richiesta)

Consulenza Genitoriale

Prevede una consulenza genitoriale completa attraverso la quale, oltre ad attivare le singole prestazioni, potrai avere la più ampia informazione su tutti i diritti che a livello nazionale e locale sono riconosciuti in relazione all'evento maternità sia durante la gestazione che dopo il parto e fino al compimento del 12° anno del figlio.

50

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Appuntamento Per le tue esigenze Invio pratiche

Verifica calcolo pensione

Valorizzare tutti i contributi versati è importante ma spesso il lavoratore non si preoccupa di verificare l'importo della sua pensione. A questo proposito offriamo all'interno di uno speciale pacchetto di consulenza il controllo pensione, la consulenza sul supplemento o sulla pensione supplementare e sulla ricostituzione contributiva.

50

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Appuntamento Valore alla tua pensione Invio pratiche

 

Consulenza prestazioni reddituali

Prevede una consulenza ampia e qualificata in merito alla richiesta di ricostituzioni della pensione per motivi reddituali come la richiesta di assegni famigliari, di maggiorazioni sociali, della quattordicesima, di incumulabilità con redditi e di integrazione al minimo. Prevede inoltre la verifica di eventuali indebiti comunicati dagli istituti e l'assistenza per annullarli o per sanarli.

15

Costo per i non iscritti CGIL

0

Costo per gli iscritti CGIL

Per le tue esigenze

Appuntamento

Invio pratiche